Crea sito

#Bologna: Il Cardinale Matteo Zuppi positivo al #Covid

Asintomatico e in discrete condizioni fisiche, il Card. Zuppi è in isolamento domiciliare foto bologna2000

 

Bologna – La triste notizia risale a domenica 27 dicembre, quando l’Arcivescovo di Bologna si è recato al Centro Ausl di via Boldrini. La decisione di sottoporsi al tampone da parte del Cardinale, derivava dal fatto che alcuni ospiti della Casa del Clero dove risiede, risultavano positivi al virus. Il Card. Zuppi è risultato positivo e asintomatico, ma fortunatamente in buone condizioni fisiche, ora dovrà rimanere in isolamento, come stabilito dai protocolli sanitari.

Appresa la notizia della propria positività al Covid19, l’Arcivescovo ha dichiarato: “Condivido la sofferenza e la situazione di alcuni e le difficoltà di tutti. Ho constatato come le autorità sanitarie continuino a svolgere quotidianamente il loro servizio per la cura delle persone e colgo l’occasione per raccomandare a tutti prudenza per la propria e l’altrui salute. Viviamo con fiducia anche questa prova, il Signore è vicino e ci sostiene sempre. Vi chiedo di pregare per gli ammalati, per il personale sanitario e per tutte le persone che ogni giorno soffrono a causa del Covid e delle sue conseguenze”.

Il Cardinal Zuppi, fin dal suo insediamento a Bologna il 12 dicembre 2015, ha sempre rispettato scrupolosamente tutti gli impegni del suo mandato. Anche in questa fase di isolamento, l’Arcivescovo, continuerà a guidare la Diocesi attraverso telefono e videoterminale, utilizzando i social media e le piattaforme online, esattamente come fanno tutti i lavoratori in smart working. Con questa modalità, durante la quarantena non potendo presenziare fisicamente alle celebrazioni, potrà inviare messaggi e omelie online, come ha già fatto domenica scorsa per la Parrocchia della Sacra Famiglia, nella quale avrebbe dovuto celebrare la Santa Messa.

Appresa la triste notizia, i monsignori Stefano Ottani e Giovanni Silvagni, vicari generali dell’Arcidiocesi bolognese, hanno invitato fedeli e non, a pregare per l’Arcivescovo, i sacerdoti colpiti dal Covid e per tutti gli ammalati.

Luciano Bonazzi

Fonte: chiesadibologna.it

Pubblicato da Luciano Bonazzi Bologna

Sono Bolognese, classe 1961, Giornalista, Scrittore, Viaggiatore ed ex Missionario. Dal 2015 mi occupo di geopolitica su Orizzonti Geopolitici. Ho fatto il tirocinio giornalistico a BNB magazine, frequentato il corso di Giornalismo Sociale e collaborato con Piazza Grande e Blastig news