Crea sito

Il progetto Vicini al Quadrato di Piazza Grande

Da oltre un anno, tra le tante attività, Piazza Grande gestisce il Condominio Scalo di Bologna. Nella struttura, affiancate al progetto di cohousing (coresidenza) per cittadini senza dimora, si svolgono una serie di iniziative ad alto valore culturale, nel segno dell’inclusione e dell’integrazione. Tra le tante realizzazioni, è di particolare importanza il progetto Vicini al Quadrato.

L’obiettivo dell’iniziativa portata avanti dal responsabile Gianluca con le colleghe Eleonora e Silvia è quello di valorizzare le caratteristiche sociali del ricco tessuto etnico-culturale che caratterizza il quadrilatero ACER, area compresa tra le vie Casarini, Scalo, De’ Crescenzi. Il progetto si occupa delle relazioni interpersonali tra i residenti e di come queste si sviluppano anche in relazione alla multi-etnicità. Quanti vivono nel Quadrato sono ripartiti in famiglie classiche e famiglie unipersonali composte cioè da un solo individuo. I gruppi familiari, in alcuni casi sono autentici clan caratterizzati da diversità culturali, religiose e sociali, oltre che generazionali.

Il contesto territoriale

Il Quadrato si trova idealmente a ridosso delle antiche mura di Bologna, praticamente presso il centro della città. Si tratta di una realtà ben diversa dai problematici quartieri periferici, dei cui conflitti troppo spesso si occupano le cronache. Il contesto del complesso inoltre non è particolarmente degradato ma datato, e avrebbe bisogno di una decisa “rinfrescata”. Il campo da gioco in cemento, presumibilmente da calcetto, spazio frequentatissimo dai giovani, sia maschi che femmine, avrebbe bisogno di un deciso Restyling.

Anche l’adiacente edificio (chiuso) su cui campeggia il cartello “Palestra” se riattivato andrebbe a beneficio tanto dei giovani che degli anziani, magari proponendo opportuni corsi di ginnastica per la terza età. Nel quadro del restauro dell’area, il Comune di Bologna e la Regione Emilia-Romagna hanno intanto stanziato 5 milioni di euro per riqualificare l’intero quadrilatero, con lavori che inizieranno in tempi medio-brevi.

Il nostro lavoro

Il progetto Vicini al Quadrato, si muove esattamente all’interno di questo contesto, che ha per protagonista la qualità della vita degli abitanti, dove la diversità è complementare alla convivenza. Il quadrilatero è un piccolo “miracolo” d’integrazione che vede Piazza Grande affiancare i residenti in un percorso che supera i particolarismi in nome della convivenza.

Vicini al Quadrato è un progetto che va oltre le differenze, esaltando quella vera ricchezza che si chiama umanità.

Gianluca Patrizi e Luciano Bonazzi

Questo articolo, con alcune differenze dovute a esigenze redazionali, è uscito nel numero di questo mese, novembre, sul periodico bolognese Piazza Grande.

Pubblicato da Luciano Bonazzi Bologna

Sono Bolognese, classe 1961, Giornalista, Scrittore, Viaggiatore ed ex Missionario. Dal 2015 mi occupo di geopolitica su Orizzonti Geopolitici. Ho fatto il tirocinio giornalistico a BNB magazine, frequentato il corso di Giornalismo Sociale e collaborato con Piazza Grande e Blastig news