Crea sito

Rappresentante Russia all’UE: Gli USA in Venezuela violano le norme internazionali

Foto: sana.sy. Le ingerenze degli Stati Uniti negli affari interni venezuelani violano le norme internazionali

A dichiararlo è Vladimir Chizhov, rappresentante permanente della Russia presso l’UE, che durante il 4° Forum economico di Delphi, svoltosi in Grecia, ha detto testualmente: “Gli Stati Uniti invitano apertamente le forze armate del paese a disertare per sostenere un leader politico auto-proclamato”.

Il diplomatico russo ha criticato la politiche della Casa Bianca sul Venezuela, che agendo come un “pubblico ministero”, si sente libera d’imporre agli altri paesi la sua visione del come questi dovrebbero vivere. Ha definito il comportamento statunitense cinico fino al disprezzo delle norme di comportamento nei rapporti internazionali con le altre nazioni.

“Non c’è bisogno di andare lontano per trovare esempi: in questo momento stiamo assistendo a un’interferenza senza precedenti di Washington negli affari interni del Venezuela. Gli Stati Uniti invitano apertamente i militari del paese a disertare per sostenere un leader politico auto-proclamato e minacciano quelli che rimangono fedeli al loro giuramento. Si sta scatenando un autentico terrorismo economico e s’introducono sinistre sanzioni extraterritoriali”.

Chizhov ha proseguito affermando:

“Washington è riuscita a [Imporsi] sugli stati membri dell’UE, ad eccezione, vorrei sottolineare particolarmente, di Grecia, Cipro, Slovacchia, Italia e Vaticano, col risultato che il Gruppo di contatto internazionale UE, ha preso un posizione pregiudiziale, privandosi della possibilità di agire come un mediatore imparziale”.

Infine il diplomatico ha deplorato il comportamento dei media mainstream occidentali per la campagna denigratoria e le accuse non supportate da prove della loro narrazione.

La sconcertante Fake News del quotidiano La Repubblica, smascherata dalla Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Tali false flag, montate ad arte, potrebbero supportare attentati della CIA atti a provocare finti attacchi chimici, come già avvenuto in Siria, per poi, senza alcuna indagine, imporre sanzioni o sferrare attacchi aerei “giustificati”. [NDA]

Luciano Bonazzi

Fonti: tass.com e i link esterni che trovate nell’articolo

Per gli articoli precedenti sulla crisi del Venezuela: Clicca Qui

Pubblicato da lantiepistocrate

Sono Bolognese, classe 1961, ex-tecnico commerciale, scrittore, viaggiatore, missionario laico. Mi occupo di geopolitica, cronaca, curiosità e tanto altro. Ho fatto il tirocinio giornalistico a Buone Notizie Bologna magazine, gestisco dal 2015 il blog Orizzonti Geopolitici - Bologna Metropolitan Gazette e dal 3 giugno 2018 il Blog Consapevolezza Polemica. Difendo a spada tratta la libertà d'opinione garantita dall'art. 21 della Costituzione della Repubblica italiana.